Bencini Comet NK 135

Nel 1972 la Bencini presentò la Comet NK 135; la forma di questa fotocamera era “del tutto simile a quella di un apparecchio reflex. Ma la similitudine finisce qui perché l’apparecchio in realtà è solo una macchinetta economica 24×36 mm con obiettivo f/2,8-50mm fisso, otturatore con quattro posizioni e naturalmente mirino ottico galeliano”. In questo modo una rivista dell’epoca presentò il nuovo apparecchio che comunque fu, considerando la produzione precedente, un notevole passo avanti. L’apparecchio aveva le stesse dimensioni di una fotocamera reflex, era di colore nero e presentava nella faccia superiore una parte sporgente a simulare la presenza del pentaprisma.

La Comet NK 135 venne prodotta per circa 13 anni, dal 1972 al 1985, e durante tale periodo subì alcune varianti: – un modello venne fabbricato con calotta e parte superiore in colore grigio cromato ( 1973 ca) – a partire dal 1978 ca fece la sua comparsa il contatto caldo per il lampeggiatore sulla slitta con conseguente scomparsa dello spinotto per il cavetto.

SCHEDA TECNICA

Modello: Comet NK 135
Costruttore: Bencini
Anno presentazione: 1972
Tipo apparecchio: Apparecchio per pellicola 35 mm
Formato pellicola: 135
Formato negativo: 24×36 mm
Obiettivo – Focale: 50 mm 1:2,8
Messa a fuoco: Scala in metri
Diaframmi: 7 (da 2,8 a 22)
Tempi otturatore: 1/30, 1/60, 1/125, 1/250 + B
Sincro lampo: Sì (M e X)
Autoscatto: No
Dimensioni: 13x9x8 cm
Peso: 570 gr ca

Altre informazioni:
– Apparecchio in metallo;
– Esistono varianti con piccole differenze estetiche e tecniche.

SCARICA IL MANUALE

Fonte: http://bencinistory.altervista.org/29sch_nuove35mm.html

Annunci