Il progetto

Davanti ad un caffè si sa, possono nascere idee e spunti interessanti.

Davanti a quel caffè ci sono Luca Oliani, Alessandro Pancosta ed un congruo lotto di pellicole fotografiche italiane Ferrania Solaris acquistate su uno dei tanti siti di commercio on-line.
Entrambi fotografi amatori analogici, hanno un’idea che più delle altre li convince e sulla quale sono pronti a scommettere tutto!

Restando sul tema della “produzione italiana”, focalizzano la loro attenzione su macchine fotografiche che possano scattare il 35mm, ed ecco che vengono fuori i marchi come Ferrania e Bencini, due famosissime aziende Italiane. La ricerca non è stata affatto semplice e alla fine la scelta è ricaduta sulla Bencini Comet NK 135.

Le idee cominciano a frullare. La ricerca di immagini con la parola chiave ITALIA mostra le fotografie dei Fratelli Alinari che raccontarono con le loro immagini “cartolina” tutto il bel paese fatto di piazze e monumenti, ma non finisce qui: ecco che cominciano a scorrere immagini di un’Italia diversa, raccontata in maniera differente, l’Italia di Luigi Ghirri, fatta di non luoghi e di periferie.

A questo punto il progetto prende forma: ITALIA 110.
110 province italiane, 110 rullini Ferrania Solaris, 110 fotografi, 4 fotocamere Bencini Comet Nk 135.

Quattro pacchi che conterranno fotocamere e rullini viaggeranno per l’Italia, di provincia in provincia, per le mani di 110 fotografi che racconteranno la “loro” periferia urbana.

Annunci